5 piante per festeggiare il Solstizio d'inverno e la rinascita del SOLE! La Rosa di Natale!

19/12/2020
ELLEBORO
Helleborus niger
Helleborus foetidus
Helleborus viridis
Ranuncolaceae
Elleboro, la Rosa di Natale!
Stiamo parlando di Helleborus niger che dall'inizio dell'inverno alla primavera dona i suoi splendidi fiori bianchi a piattino talvolta sfumati di rosa pallido.
Il candore dei fiori ricorda il chiarore dell'alba invernale nel giorno del Solstizio, mentre i suoi numerosi stami richiamano l'oro del nuovo sole che nasce all'orizzonte.

Si narra che una pastorella, dopo aver visto i preziosi doni dei Re Magi giunti seguendo la Stella Cometa al cospetto del Bambin Gesù, si disperasse piangendo non potendo offrire al Salvatore un regalo altrettanto pregiato: tra le lacrime vide poco distante sbocciare dei fiori candidi e lucenti, magnifici come rose che subito colse porgendoli al Bambino.

Elleboro e la magia.
Tossico in tutte le sue parti, era considerato pianta del Maligno, di streghe e maghi.
Tuttavia, in passato è stato utilizzato in dosi limitate per combattere infezioni di varia natura.
In Val d'Orcia, quando spuntava nelle vigne Helleborus foetidus (Elleboro puzzolente), i contadini lo estirpano velocemente temendo che il vino prodotto potesse manifestarsi con proprietà lassative!
Elleborus viridis, l'erba “nocca”: in Toscana, secondo una tradizione contadina, si contavano i ciuffi della pianta per trarre auspici sul raccolto: 4 ciuffi abbondante, 3 mediocre, 2 pessimo....

Scopriamo l'elleboro.
Estremamente ornamentale, in commercio si può reperire con facilità in tutte le sue molteplici specie e cultivar: i colori variano dal verde acido, al giallo pallido, fino a colori più decisi tra il viola ed il prugna, oppure screziati.
Meraviglioso in bordure miste oppure naturalizzati in un giardino a bosco.

Le specie spontanee:
Helleborus foetidus: vive in boschi di latifoglie fino a 1000 m di altitudine.
Si tratta di una specie erbacea rizomatosa che può raggiungere i 60 cm di altezza, di colore verde pallido e lo stesso i fiori che presentano riflessi gialli e bordo rossastro.
Helleborus viridis, vive nei boschi di latifoglie fino 1600 m di altitudine.
Specie erbacea rizomatosa che raggiunge 1 40 cm di altezza interamente di colore verde acido.
Helleborus niger: vive in boschi di latifoglie fino a 1600 m di altitudine.
Si tratta di una perenne cespitosa che raggiunge i 30 cm di altezza.
I fiori sono bianchi, talvolta sfumati di rosa e le foglie presentano un colore verde cupo.

ATTENZIONE!!!
Tossica: maneggiare con cura e tenere le piante lontano da bambini ed animali!!
La linfa può causare irritazione per contatto.
Il giardino mediterraneo e i suoi aromi
Di seguito una pillola dell'intervento tenuto...
continua
CARRUBO, albero antico e prezioso per i nostri giardini e la nostra salute!
CARRUBO Ceratonia siliqua Fabaceae Meraviglioso...
continua
GIUGGIOLO, riscopriamo i frutti antichi per un giardino sostenibile!
GIUGGIOLO Zizyphus jujuba  Famiglia...
continua
P. IVA 02531330468 C.F. LMBLCA77A71L833A
Pec info@pec.versiliagarden.com   |   Privacy - Cookie - Links